Zinco Lamellare
PDFStampaE-mail

Zinco Lamellare - LAFRE®

 

I rivestimenti a base di lamelle di zinco sono oggi uno dei più importanti sistemi di protezione disponibili contro la corrosione.

Le caratteristiche di protezione dello zinco nei confronti del ferro/acciaio sono ben note. Il suo comportamento sacrificale, dato dalla maggior elettronegatività, esercita una dei migliori sistemi di protezione contro l'ossidazione.

La zincatura elettrolitica da decenni consente, con un costo contenuto, di conferire ai manufatti un'ottima resistenza contro la ossidazione. Il trattamento presenta però alcune problematiche.: infragilimento da idrogeno e utilizzo di metalli pesanti (cromo, cobalto).

L'utilizzo di lamelle di zinco, con l'aggiunta di altri metalli, disperse in un legante inorganico, se correttamente applicato, porta ad un ottimo ricoprimento del substrato ferroso. I legami che si creano nel rivestimento durante la polimerizzazione del legante, creano un rivestimento con una ottima adesione, conducibilità elettrica e un'eccezionale resistenza contro la corrosione.

I vantaggi di un rivestimento in zinco lamellare sono.:

. eccellente resistenza alla corrosione atmosferica

. ridottissimi prodotti di corrosione e di ruggine bianca

. risultati in nebbia salina ben superiori ad altre forme di deposizione di zinco

. nessun infragilimento da idrogeno

. il deposito è elettricamente conduttivo

. ottima protezione galvanica anche di contatti bimetallici acciaio/alluminio

. bassissimi spessori richiesti

. rispondenza alle principali normative internazionali Rohs, ELV, Reach, ...

Prodotti tipicamente trattati con zinco lamellare.:

. elementi di fissaggio, in particolare con classi di resistenza 10,9 – 12,9

. molle, stampati clip ed altri elementi elastici

La Galvanotecnica snc ha introdotto tra i propri trattamenti il riporto di Zinco Lamellare LAFRE® della Nihon Ruspert Co. Ltd, applicato su minuteria e molle col metodo dip-spin.

Lafre® ha una tecnologia unica. E' un rivestimento a base di lamelle di Zinco, Alluminio e Stagno.

La combinazione di questi tre metalli, nelle rispettive percentuali, in una resina inorganica, conferisce al rivestimento caratteristiche innovative: uno spessore del riporto estremamente sottile, un basso coefficiente di frizione e una resistenza in nebbia salina e nel ciclo combinato superiori agli standard di mercato.

Nella sezione download troverete informazioni dettagliate sulle caratteristiche del rivestimento.